Guerra del latte, visita straordinaria di Centinaio: “Sto arrivando in Sardegna con Conte”

Il ministro dell’Agricoltura annuncia un arrivo fuori programma nell’Isola: “Sono totalmente d’accordo con i pastori, le aziende preferiscono utilizzare il latte della Romania. Aprirò un tavolo di filiera a livello nazionale sul pecorino”



Gian Marco Centinaio arriva in Sardegna al fianco del premier Giuseppe Conte: “Prenderò l’aereo insieme a lui per ragionare insieme ai pastori sardi, sono totalmente d’accordo con loro, indipendentemente dalla questione politica. I pastori non possono venire pagati così poco, sottocosto. Il consorzio del pecorino non sta facendo il suo lavoro di tutela dei pastori”, dice Centinaio, intervenendo a Radio Capital, “le aziende preferiscono utilizzare il latte che viene dalla Romania e spacciarlo come sardo. Aprirò un tavolo di filiera a livello nazionale sul pecorino”.
L’intento di Centinaio è “capire se sarà possibile reperire fondi. Non è tanto questione si soldi, si deve cambiare la mentalità di un consorzio che non sta facendo l’interesse dei pastori”.

Ultima modifica: 11 febbraio 2019

In questo articolo