Grande lutto a Cagliari, addio a Franco Benucci: se ne va il sindacalista dal cuore d’oro

Scompare a 74 anni uno dei nomi storici della Fiom e della Cgil: in città da 40 anni, si è speso per i diritti dei più deboli sino all’ultimo. Il ricordo commosso del figlio Marco: “Papà era un grande lavoratore e ha sempre lottato, dal lavoro in fabbrica sino alla malattia”



Un pezzo del sindacalismo cagliaritano che scompare: Franco Benucci, 74 anni, non c’è più. Una brutta malattia se l’è portato via nel giro di un mese: lavoratore in varie fabbriche prima, sindacalista poi, Cagliari che arriva nella sua quotidianità quarant’anni fa. Nato a San Giovanni Valdarno, in provincia di Arezzo, ha fatto il turnista in varie fabbriche, spostandosi in vari punti dell’Italia. Poi, l’arrivo in Sardegna, il matrimonio con Franca, caposala all’ospedale Brotzu, e quattro figli. E l’impegno, sempre costante e preciso, per il sindacato. Conosciuto da tutti e soprannominato “il toscano” – e non potrebbe essere altrimenti – era sempre pronto a battagliare per tutte quelle cause che coinvolgono gli operai: un contratto da rispettare, un posto di lavoro da salvare. “Papà Franco c’era sempre, in prima linea. Addirittura, da quando era nel sindacato pensionati della Cgil, era il primo ad arrivare e l’ultimo ad andarsene dalla sede, ogni giorno”, racconta, commosso, uno dei figli, Marco (consigliere comunale a Cagliari tra le fila dell’Mdp).
La gioia per la sua laurea in Scienze Motorie, “giusto un anno fa, papà era raggiante e felice. Da lui ho avuto un costante esempio di cosa voglia dire essere onesti e avere la schiena dritta, era Franco di nome e di fatto”. Ed è lo stesso Marco ad aver affidato al suo profilo personale di Facebook un lungo ricordo del padre: “Grazie babbo perché se ora so affrontare la vita e i suoi problemi è grazie ai tuoi insegnamenti. Se oggi sono così è tutto merito tuo e di quella fantastica donna che fino all’ultimo ti è stata affianco. Sei stato grande e importante per tutti noi. Padre, amico, lavoratore, sindacalista esemplare. Mi mancheranno quelle tue manone sapienti e severe che mi pizzicavano le guanciotte, mi machera sentirmi dire ‘ciao cucciolo, mi raccomando’. Semplicemente mi mancherà il mio babbo. Spero che la terra ti sia lieve”. I funerali di Franco Benucci si svolgeranno domani, giovedì 13 settembre 2018, alle ore 16, nella chiesa della Madonna della Strada, nel rione cagliaritano di Mulinu Becciu.

Ultima modifica: 12 settembre 2018

In questo articolo