Gianni Morandi a Radio Sintony: “A Carloforte potrei cantare No Potho Reposare…”

Questo pomeriggio intervistato da Luca Scanu a Radio Sintony il celebre cantante Gianni Morandi ha raccontato del suo forte legame con la Sardegna, del rapporto con la nuova generazione di musicisti, e ovviamente del concerto che si terrà il 22 settembre a Carloforte



Ospite speciale questo pomeriggio a Radio Sintony, Gianni Morandi, intervistato da Luca Scanu. Si è parlato ovviamente di musica ma anche del suo forte legame con la Sardegna. Il celebre cantautore bolognese da due anni a questa parte è infatti spesso nell’Isola  per la fiction l’Isola di Pietro, girata a Carloforte. Che lo vede in questi mesi impegnato per la seconda serie.

“Sono stato per la prima volta in Sardegna all’età di 19 anni, nel 1964,  ho girato un po’ ma del Sulcis conoscevo poco. L’ho scoperto con l’Isola di Pietro,  è una provincia affascinante e misteriosa, molto bella” ha detto al conduttore Luca.

Si è parlato poi dei giovani talenti, si è sprecato in complimenti su Calcutta, Coez, Levante. Per Morandi la nuova generazione è un gran bel movimento che tiene viva la canzone italiana, e che scrive molto bene. Ha raccontato della sua bella esperienza con Ravazzi. “Oggi i cantautori nascono attraverso la rete senza passare necessariamente dai talent. La nostra generazione invece si esibiva nei vari festival, come Sanremo”. E della conoscenza stretta che ha avuto negli anni passati con tanti musicisti del panorama musicale sardo: “Maria Carta l’ho conosciuta molto bene, l’ho ascoltata tanto” ha detto. Ha parlato poi delle sue collaborazioni con Andrea Parodi e i Tazenda.  E alla domanda del conduttore se canterebbe al concerto a Carloforte in onore della Carta la meravigliosa “No potho reposare”, ha risposto di sì. Anche se scherzando ha aggiunto “non saprei cantarla come avrebbe fatto lei o Andrea Parodi”.

Infine, un invito all’appuntamento tanto atteso del 22 settembre, dove Gianni si esibirà in un concerto  al molo centrale di Carloforte. Sarà accompagnato da vari artisti, e l’evento sarà gratuito.

 

(Nella foto Gianni Morandi con l’editrice di Radio Sintony Donatella Cauli)

Ultima modifica: 12 settembre 2018

In questo articolo