Passaggi d’arte in Sardegna tra il XIV e XV secolo

Giovedì 23 maggio  2013 alle 17, nei locali della Pinacoteca Nazionale a Cagliari, Giovanna Serusi Storica dell’arte presenta la conferenza: “Passaggi d’arte in Sardegna tra il XIV e XV secolo”. La Sardegna è sempre stata un luogo sorprendente di passaggi ...

Autore: Redazione Casteddu Online il 21/05/2013 09:40



Passaggi d’arte in Sardegna tra il XIV e XV secolo

Giovedì 23 maggio  2013 alle 17, nei locali della Pinacoteca Nazionale a Cagliari, Giovanna Serusi Storica dell’arte presenta la conferenza: “Passaggi d’arte in Sardegna tra il XIV e XV secolo”. La Sardegna è sempre stata un luogo sorprendente di passaggi di artisti e opere, un crocevia di scambi ancora da esplorare. La qualità artistica e culturale di alcuni manufatti del nostro territorio, contribuisce all’inserimento della Sardegna nella storia d’Europa tra il Medioevo e l’Età Moderna. L’appuntamento è il tredicesimo di una serie di incontri che avranno per  tema: “Solo in Sardegna. Originalità e rarità dell’arte in una terra del Mediterraneo”. Il ciclo di conferenze è promosso dal direttore della Pinacoteca, Marcella Serreli, della Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province di Cagliari e Oristano, in collaborazione con la Facoltà di Lettere e Filosofia  dell’ Università di Cagliari, Da novembre a maggio, si alterneranno nelle sale del museo, studiosi ed esperti che interverranno sul tema che sarà affrontato da diverse angolazioni. Agli studenti del corso di Laurea in Beni Culturali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Cagliari, presenti ad almeno 10 relazioni, verrà attribuito n. 1 credito formativo universitario. Per assistere alle conferenze l’ingresso al museo è gratuito.