Conte a Cagliari: “Attendo dai sindaci i progetti per lo sviluppo, massima attenzione per i pastori”

Il premier arriva in Sardegna. Dopo l'incontro con i pastori, "pronti a trovare la soluzione giusta per le loro legittime proteste", il summit con sindaci e amministratori locali: "Via ai progetti, così si rilancia l'economia"



Giuseppe Conte incontra, alla prefettura di Cagliari, sindaci e amministratori locali. Tra loro anche il presidente della Regione, Francesco Pigliaru, che alla fine va via tenendo la bocca cucita (e calendarizzando, per domani, una conferenza stampa sul tema). E il tema principale è fondamentale per l’Isola: “Avviamo anche qui il contratto istituzionale di sviluppo, c’è stata molta attenzione e confido, quindi, che arrivino progetti strategici e subito cantierabili, per sviluppare le comunità locali e rilanciarle”, afferma Conte.

 

C’è poi il “nodo” dei pastori, e da parte del premier l’attenzione è massima: “C’è la data del 21 febbraio, con il tavolo istituzionale della filiera al ministro del Lavoro, ci saranno dei loro rappresentanti. Da domattina, insieme al ministro Centinaio, studieremo le misure per sopperire a questa urgenza. Ho detto anche ai sindaci che c’è un problema legato ai vincoli europei, non possiamo dare aiuti di Stato ma dobbiamo studiare una misura più idonea. Le proteste dei pastori sono legittime ma non devono sfociare in episodi di violenza”.

Ultima modifica: 11 febbraio 2019

In questo articolo