Claudio Spanu trionfa alla Sei Giorni di enduro: in Cile è Campione del Mondo per Club

Settimana da ricordare per il centauro del Motoclub Dorgali Claudio Spanu. In Cile in occasione della Sei Giorni di enduro, il giovane dorgalese, su Husqvarna, già Campione italiano, si è messo in grande evidenza nella prova internazionale e ha trionfato nella classifica per Club



Settimana da ricordare per il centauro del Motoclub Dorgali Claudio Spanu. In Cile in occasione della Sei Giorni di enduro, il giovane dorgalese, su Husqvarna, già Campione italiano, si è messo in grande evidenza nella prova internazionale e ha trionfato nella classifica per Club, insieme ai compagni di avventura Lorenzo Macoritto (Husqvarna) ed Enrico Zilli (Honda).

Una prestazione eccezionale quella del campioncino del team Osellini che, con la casacca azzurra dell’Italia a Viña del Mar, ha contribuito all’ottima prestazione di squadra dell’Italia.

Oggi Claudio è ritornato nel suo paese in Sardegna, Dorgali, che l’ha accolto con un tripudio di bandiere e una festa che è andata avanti sino a sera.

Claudio Spanu, 19 anni, Campione Italiano di Enduro Cadetti è un centauro costruito e forgiato in casa, prima con le Bmx e le bici da cross, poi con il minienduro. Il Motoclub Dorgali e la Federazione motociclistica italiana hanno scommesso forte su questo giovane ragazzo che ormai è avviato verso una brillante carriera sportiva.

Tutta Dorgali, stravede per lui e lì dove i costi sono elevatissimi e almeno l’ottanta per cento del budget arriva da aiuti esterni, l’unione e la solidarietà fanno leva.

“Sono molto felice per questa vittoria che voglio condividere con i miei compagni di Lorenzo ed Enrico e i miei meccanici. Senza dimenticare gli sponsor e tutti quelli che ogni giorno lavorano al mio fianco per continuare in questa mia avventura sportiva”.

Da sei anni è anche seguito dalla FMI, la Federazione motociclistica italiana, che ogni anno seleziona dei giovani di valore e offre loro delle facilitazioni (soldi per le trasferte e altri aiuti) che comunque non bastano a coprire tutte le spese necessarie per gareggiare ad alti livelli. Ecco perché i costi relativi ad attrezzatura e assistenza non sono assicurati e arrivano da privati: imprenditori locali, gli aiuti dei soci del Motoclub Dorgali, e vere e proprie collette fatte in paese, tra semplici cittadini e possessori di attività. Anche per questo motivo si può ben dire che Claudio sia il campione di tutta Dorgali, un paese che spinge il proprio sportivo in tutte le faticose e complicate trasferte alle quali è costretto a causa dell’insularità.

Ultima modifica: 20 novembre 2018



SEGNALACI UNA NEWS AL 380 747 6085

In questo articolo