Riccardo e Manuela, rabbia e tristezza: "Veniva al lavoro coi lividi"

Un femminicidio sfiorato culminato con un suicidio, la storia di Riccardo e Manuela provoca rabbia e polemiche. Il titolare del ristorante dove lavorava: veniva al lavoro coi lividi. Su Fb il legale della famiglia Madau minaccia querele: troppi insulti sulla bacheca del ragazzo

Autore: Redazione Casteddu Online il 15/07/2017 14:58



Riccardo e Manuela, rabbia e tristezza: "Veniva al lavoro coi lividi"

Il giorno dopo, sembrano esserci ormai pochi dubbi: Riccardo avrebbe pestato a sangue Manuela sino a mandarla in coma, per poi suicidarsi dal cavalcavia di Sant'Elia. Sui social esplodono rabbia e polemiche, mentre altri testimoni raccontano di un rapporto che almeno negli ultimi tempi era un po' tormentato. Manuela lavorava al ristorante Antica Cagliari, una delle trattorie più frequentate del quartiere Marina. E all'Unione Sarda il titolare Alberto Melis ha raccontato che "ultimamente veniva al lavoro con molti lividi addosso". 

Nel frattempo nella bacheca Fb di Riccardo Madau, che resta ancora aperta, è esploso il caos. Con il legale della famiglia del giovane che minaccia querele per i molti insulti ricevuti: "Sono il legale della famiglia Madau. La pendenza delle indagini preclude una reazione immediata. Approfittare di questa situazione è un crimine e tale condotta, in quanto illecita, sarà segnalata alle autorità competenti". Molti sono infatti i commenti dettati dalla rabbia, per quello che sembra essere davvero un femminicidio sfiorato culminato con un suicidio.