Giù la Paillote, Fi contro la Giunta: "Colpo al turismo"

Schirru: "Mi chiedo seriamente quale sia la strada del turismo che vogliamo intraprendere se rimaniamo ostaggio della nostra stessa burocrazia e della nostra poca buona volontà. Forse anche della nostra stessa invidia che ci impedisce di gioire per ciò che di buono riescono a fare gli altri, per se stessi e per la comunità"

Autore: Redazione Casteddu Online il 20/03/2017 18:56



Giù la Paillote, Fi contro la Giunta: "Colpo al turismo"

Un colpo alla città turistica. Forza Italia protesta contro la demolizione del locale La Paillote di Calamosca. Il capogruppo in consiglio comunale Stefano Schirru presenterà richiesta di accesso agli atti per esaminare il caso nei dettagli. Oggi la protesta su facebook e l’attacco alla giunta comunale “mentre l'ordinanza impone di sgomberare il luogo lì a Calamosca, mandando a casa dipendenti e soprattutto cacciando via i proprietari di una attività che per tanti anni hanno cercato di riqualificare la zona, nessuna parola. Nessun intervento invece sul fatiscente e spettrale vecchio ospedale marino che ancora si erge davanti ai nostri occhi per via di chissà quali vincoli che impediscono la sua demolizione. Nessuna buona volontà”, aggiunge, “di capire cosa sia successo all'hotel Mediterraneo, anch'esso abbandonato e lasciato così, privo di vita, in uno dei punti più importanti della città vista l'imponente presenza della Basilica di Bonaria. Mi chiedo seriamente”, conclude, “quale sia la strada del turismo che vogliamo intraprendere se rimaniamo ostaggio della nostra stessa burocrazia e della nostra poca buona volontà. Forse anche della nostra stessa invidia che ci impedisce di gioire per ciò che di buono riescono a fare gli altri, per se stessi e anche per la comunità”.


TAGS:  la paillote   demolizione