Cagliari città delle invidie:"Chiude la Paillote, è festa: ciao belli"

Polemica accesa su Fb dopo la demolizione della Paillote. Una lavoratrice delusa: "Ciao belli, stasera si festeggia, un grosso saluto agli arroganti nuovi ricchi che per anni hanno sfruttato i lavoratori con le loro schifezze abusive". La titolare: "Sei una sfigata, ti denunci da sola?"

Autore: Redazione Casteddu Online il 20/03/2017 14:57



Cagliari città delle invidie:"Chiude la Paillote, è festa: ciao belli"

Cagliari città delle invidie, di chi goide delle disgrazie altrui, soprattutto di chi non sopporta chi ha successo. Al di là degli abusi che hanno portato secondo le regole alla demolizione della Paillote, il cao del giorno anticipato da Cagliari Online, va in scena anche una saga fastidiosa sui social network.

Valentina Merella, moglie dell'ex calciatore del Cagliari Francois Modesto che costruì il locale, su Fb denuncia lo strano godimento di una certa Martina. Una cagliaritana che evidentemente delusa dalla gestione del vecchio locale si sfoga e festeggia dicendo: "Yuppiiii stasera si festeggia!!!Finalmente una bella notizia: un grosso saluto agli arroganti nuovi ricchi che hanno sfruttato decine di lavoratori per le loro schifezze abusive. Ciao belli!!".

A denunciare l'accaduto è stata proprio Valentina Merella su Fb, che poi commenta con amarezza: "Ma quanto sei sfigata tesoro! Prima lo eri abbastanza e soprattutto adesso lo sei ancora di più .....tanto da arrivare a denunciarti da sola....ciao bella". 


TAGS:  cagliari   paillote   calamosca