Addio a La Paillote, oggi la demolizione

“Ciao Paillote. Da oggi verrai demolita ma GRAZIE per i meravigliosi e indimenticabili momenti che ci hai regalato in più di 10 anni di esistenza ....per sempre nel cuore”. Valentina Merella, titolare della società Cor.sa, ha annunciato l’inizio dello smantellamento del noto locale di Calamosca

Autore: Ennio Neri il 20/03/2017 12:06



Addio a La Paillote, oggi la demolizione

“Ciao Paillote. Da oggi verrai demolita ma GRAZIE per i meravigliosi e indimenticabili momenti che ci hai regalato in più di 10 anni di esistenza ....per sempre nel cuore”. Con questo post su facebook Valentina Merella, moglie dell’ex calciatore rossoblù Francois Modesto, e titolare della società Cor.sa, ha annunciato l’inizio della demolizione del noto locale di Calamosca.

La vicenda nasce dopo il passaggio dell’area dell’ex stabulario di Calamosca, dove sorgeva, dal 2007, il locale La Paillote, frequentatissimo per almeno un decennio dalla gioventù cagliaritana e non solo, dal Demanio alla Regione. Dagli uffici regionali parte un esposto in Procura sulla concessione e sul locale e dopo le mosse della Procura il Comune emette l’ordinanza di demolizione. Oggi al via i lavori.

“Cagliari è quella strana città nella quale abbiamo oltre 60 mila metri cubi di cemento di stabilimenti civili e militari sulla spiaggia (in violazione delle norme sul ppr)”, denuncia l’ex consigliere comunale Idv Giovanni Dore, “i plinti cemento armato nella spiaggia e nelle rocce di Calamosca (in spregio a qualsiasi norma urbanistica e pure del buon senso), un rudere come l'Ospedale Marino di cui si parla solo in campagna elettorale, e invece viene demolito un gioiello in materiale ecocompatibile come la Paillote (non conosco il motivo, ma credo che una qualche soluzione si potesse trovare). Poi non chiedetemi perché non mi son ricandidato per fare il consigliere comunale”.





TAGS:  cagliari   calamosca