Cagliari, la nuova idea: "Un asino al porto ad accogliere crocieristi"

Un uomo con un asino ad accogliere i turisti: “Meglio degli infopoint”. La proposta è del consigliere Roberto Tramaloni,  “In altre realtà ha avuto successo”. Le voci contrarie: “No a strumentalizzare gli animali per questioni di marketing”

Autore: Ennio Neri il 19/05/2017 14:54



Cagliari, la nuova idea: "Un asino al porto ad accogliere crocieristi"

Un uomo con un asino ad accogliere i crocieristi. La proposta è di Roberto Tramaloni, consigliere comunale, del Partito dei Sardi. L’idea è già stata bocciata, ma ha comunque acceso la discussione.

Tutto si è svolto nella commissione comunale Valutazione della qualità dei servizi di un mese fa. All’ordine del giorno la discussione sugli infopoint cittadini. Alessandro Sorgia, gruppo misto, ha chiesto un’indagine approfondita sui dati (accessi, costi personale, ecc). Federico Ibba, Centristi, ha proposto la sistemazione di un infopoint una zona più centrale come piazza Yenne o il corso Vittorio Emanuele II e Marco Benucci, Pd, ha suggerito di appoggiarsi alle attività commerciali per la divulgazione di materiale informativo sulla città.

E si arriva quindi a Tramaloni. Il consigliere ha dichiarato di voler puntare sull’aspetto marketing e proposto in occasione degli sbarchi di “valutare la possibilità che al porto ci sia una persona e un asino sardo” che a suo parere “catturerebbe l’attenzione dei turisti e avrebbe molto più successo rispetto agli infopoint”. Sottolineando il buon esito dell’iniziativa in altre realtà.

Tuttavia Benedetta Iannelli, Pd, presidentessa della commissione ha espresso dissenso rispetto all’iniziativa dichiarando che quanto proposto costituisce “un’immagine della Sardegna che non mi appartiene”, oltretutto in qualità di “animalista” ritiene ingiusto “strumentalizzare un animale per questione di marketing”. Anche Monia Matta, Psd’Az, ha respinto la proposta di Tramaloni e ha proposto altre forme per dare un messaggio di sardità, come “mamuthones o costumi tipici sardi”, le ha fatto eco in chiusura la Iannelli bocciando definitivamente la proposta dell’asino al molo per l’accoglienza ai crocieristi. 


TAGS:  cagliari   crociere   asino