Università e sicurezza web, via alla scuola di formazione

Trenta allievi nella Scuola di formazione universitaria curata dagli esperti del dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica

Autore: Redazione Casteddu Online il 18/09/2014 10:48


Università e sicurezza web, via alla scuola di formazione

Building trust in the information age. È in corso nelle aule della facoltà di Ingegneria e Architettura, la terza edizione della scuola internazionale “Building Trust in the Information Age” (http://comsec.diee.unica.it/summer-school). Ai lavori prendono parte oltre 30 partecipanti tra studenti, ricercatori e professionisti provenienti da atenei sardi, italiani e europei. La scaletta prevede un programma intensivo durante il quale specialisti di fama internazionale espongono i rischi collegati all’uso delle tecnologie informatiche nella vita quotidiana e sul posto di lavoro. La Scuola si è aperta martedì 16 settembre e si chiude domani.

 

Sicurezza e tecnologia. Le lezioni affrontano aspetti metodologici, tecnologici, economici, e legali della sicurezza informatica. Marco Balduzzi, ricercatore di TrendMicro, azienda leader nella protezione dei sistemi informatici, ha aperto i lavori. Domani, relazione di Marco Morana, direttore del programma internazionale per la sicurezza informatica del gruppo bancario Citi.

 

La Scuola. Organizzata dai docenti Giorgio Giacinto, Davide Ariu e Igino Corona del PRA Lab dell’Università di Cagliari (http://pralab.diee.unica.it), dà ampio spazio anche al contributo che le tecniche di intelligenza artificiale stanno fornendo alla progettazione di sistemi avanzati per la protezione dei sistemi informatici. Su questi temi di ricerca l’ateneo cagliaritano ha una significativa presenza nel panorama internazionale testimoniata da due progetti Europei in fase di realizzazione: 1) CyberROAD (http://www.cyberroad-project.eu), che scriverà la “roadmap” delle future attività di ricerca in ambito europeo in tema di CyberCrime e CyberTerrorism; 2) ILLBuster (http://www.cyberroad-project.eu), per la rilevazione tempestiva di contenuti illegali sulla rete Internet, e da diversi progetti nazionali e regionali in tema di sicurezza informatica.





TAGS:  universit    sicurezza web