Cagliari, workshop di tecnica vocale a cura di Ghislaine Morgan

Viaggio alla scoperta dello “spazio del suono” e delle tecniche di risonanza con “Canta, ovvero, respira!” - il workhop curato dalla cantante e vocal trainer Ghislaine Morgan



I segreti della voce – dall’esplorazione dello “spazio del suono” alla creazione di una risonanza – con il soprano Ghislaine Morgan, interprete e didatta di fama internazionale e vocal trainer con un’esperienza più che ventennale, che DOMANI (giovedì 8 giugno) dalle 19 alle 21condurrà a Cagliari un interessante workshop dal titolo emblematico “Canta, ovvero, respira!”.

Un’occasione per confrontarsi con l’arte del canto e con le più raffinate e moderne tecniche vocali, per ritrovare la libertà e “semplicità” dell’emissione naturale, e dunque conquistare una maggiore e più profonda coscienza della propria voce, con la possibilità di espandere e arricchire di armonici, di variare timbro e colore e soprattutto di indirizzare correttamente il suono ampliando le capacità espressive individuali e “corali”.

Un’artista di altissimo livello per una breve ma intensa full immersion nell’universo canoro – tra metodi, forme e stili differenti – per perfezionare, o meglio rivoluzionare il proprio approccio all’uso della voce a partire dalla respirazione, e imparare a conoscere meglio il proprio “strumento” superando gli ostacoli fisici, e non solo, sulle vie del canto.

Eclettica performer, cantante, direttrice e preparatrice di coro nonché insegnante di canto, giudice in prestigiosi concorsi e competizioni e relatrice in conferenze su argomenti musicali, Ghislaine Morgan si è esibita in tutta Europa, in India, in Giappone e negli USA, in qualità di solista e con ensembles come The Monteverdi Choir, The Tallis Scholars e The Sixteen, con i King’s Consort e The Richard Hickox Singers, oltre che in cori d’opera all’Aix-en-Provence Festival Opera, a The Bath Festival Opera e all’Opera de Lyon.

Al suo attivo incisioni per Arte Nova, Decca, EMI, Gimell, Naxos, Richmond and Regent, oltre a un tour in Sudafrica sulle note di “Das Knaben Wunderhorn” (Il corno magico del fanciullo) di Gustav Mahler e la registrazione del ruolo della protagonista in “Deborah” di Georg Friedrich Händel per la Radio Tedesca, i concerti per la Mathieson Music School di Calcutta, la partecipazione al Festival di Tel Aviv (musica vocale) e al Festival di Sligo (musica barocca) e le collaborazioni con il Ballet du Nord.

Il suo repertorio spazia da i Vespri di Monteverdi al Dies Natalis di Finzi, dalla Messa in Do minore di Mozart alle Canzoni dell’Auvergne di Canteloube.

Canta, ovvero, respira!”: un workshop pensato per esperti e appassionati, per professionisti e curiosi, ciascuno con le sue caratteristiche, capacità e competenze, applicate alla musica del Novecento e non solo, un modo per ritrovare il piacere e la spontaneità del cantare… e fare musica “insieme”, secondo la poetica di Studium Canticum, con la guida di una delle più famose e apprezzate vocal coach del mondo.

 

 

Ultima modifica: 2 settembre 2017

In questo articolo