Cagliari, rebus porta a porta: cosa accadrà ai rifiuti col maestrale?

L'opinione di Pierluigi Montalbano, da aprile tutti a Cagliari dovremo fare il porta a porta dei rifiuti: "Personalmente vedo un ritorno al lontano passato, tempi in cui la spazzatura era lasciata per strada e diventava cibo per ratti, gabbiani e animali randagi"



di Pierluigi Montalbano

Da metà aprile inizierà la gestione dei rifiuti con il sistema porta a porta. L’importo dell’appalto è di 29 milioni di euro annui. Immagino che chi ha deciso questa novità non abbia ben chiaro cosa avverrà con le raffiche di maestrale che trasformerà i cestini in oggetti volanti e contundenti. Personalmente vedo un ritorno al lontano passato, tempi in cui la spazzatura era lasciata per strada e diventava cibo per ratti, gabbiani e animali randagi. Sembra che quando una cosa funziona bene si senta l’esigenza di cambiare. Che Dio ce la mandi buona.

Ultima modifica: 28 June 2017

In questo articolo