Cagliari, l’operazione “panini gratis per i poveri” si farà: “Duecento e con wurstel per bambini e genitori”

L’appello lanciato dal "caddozzone" Antonio Melis su Casteddu Online ha già trovato l’adesione del gruppo “Il sogno di Giulia”, ed è stata fissata la data: “Grazie alla catena di solidarietà. Spero con il mio gesto di donare, soprattutto, qualche ora di felicità ai meno fortunati della città”



La richiesta di Antonio Melis, “panini gratis per i bimbi poveri a Natale, cerco un’associazione che mi permetta di realizzare l’iniziativa” ha riscosso, nel giro di poco più di un giorno, un successo clamoroso. Il “caddozzone” 35enne dal cuore d’oro di viale Bonaria è stato infatti contattato da Eleonora Galia, fondatrice del gruppo di solidarietà “Il sogno di Giulia”, che si occupa di recuperare e donare vestiti per i genitori poveri. “Il 23 dicembre, dalle undici alle quattordici, i bambini e i loro genitori potranno venire da me e mangiare un panino con wurstel, patatine fritte, una bibita e una fetta di panettone senza pagare nulla. Sono molto felice, spero che questo mio gesto possa contribuire a far trascorrere qualche ora di felicità ai meno fortunati”, spiega Melis.
Eleonora Galia sta provvedendo a stilare l’elenco dei partecipanti: “Abbiamo già ricevuto varie richieste, appena ho letto dell’iniziativa di Antonio sono rimasta entusiasta, è davvero un bellissimo gesto, di questi tempi è raro trovare persone così

Ultima modifica: 6 dicembre 2018

In questo articolo