Cagliari, la rock band femminile Mymisses alla ribalta internazionale: “Emozione unica” | VIDEO ESCLUSIVO

Le quattro ragazze sarde si raccontano, dopo la “svolta” arrivata con la partecipazione in “Frasi a metà”, ultimo videoclip di Laura Pausini: “La nostra forza? Amare la musica. Ragazzi, non restate chiusi nelle vostre camerette, uscite e fatevi conoscere". GUARDATE la VIDEO INTERVISTA ESCLUSIVA alla band



Ottanta date in tutta la Sardegna, un album e poi l’emozione: essere nel video di Laura Pausini: “Frasi a metà”. Loro, le Mymisses, la loro forza la trovano dall’unità: quattro ragazze – Giorgia Pillai (voce), Laura Sau (chitarra), Stefania Cugia (basso) e Marta Camba (batteria), provenienti da quattro città diverse – Villasor, Cagliari, Monastir e Capoterra – ma un rock che non ha indirizzo, se non quello universale. Due anni e mezzo fa l’inizio di un’avventura tra le sette note che le ha già portate lontano. Anche se loro preferiscono restare con i piedi per terra. “L’impegno è massimo, non siamo ancora arrivate. La gavetta è ancora lunga, ci stiamo facendo ‘sentire’”.
“Una bellissima esperienza, molto emozionante essere scelte da Laura Pausini”, dice Laura Sau, “speriamo di poter salire sempre di più a livello internazionale, c’è molta euforia”. Stefania Cugia non trattiene la gioia: “Pensavo fosse uno scherzo, andare a Roma a collaborare con un’artista internazionale del calibro della Pausini, è stato fantastico averla conosciuta”. Le Mymisses, nonostante la “svolta” internazionale, sanno che la strada da fare è ancora tanta: “La gavetta è ancora tutta da fare, siamo una band emergente. Questa collaborazione speriamo ci dia la marcia in più per far vedere al mondo che esistiamo”, afferma Marta Camba. E Giorgia Pillai, quarta componente della band, ricorda che “il nostro genere è un pochino più lento a entrare nelle orecchie delle persone, soprattutto in Italia. Noi stiamo facendo il nostro ‘rumore’ e le risposte, finora, sono positive”.

Ultima modifica: 9 aprile 2018

In questo articolo