Cagliari, giovane stalker in trappola. Percosse, minacce e sms: “Torna a vivere dai tuoi”

L'uomo di 27 anni è accusato dai carabinieri di Cagliari di avere anche minacciato la donna in strada mentre era in compagnia di un 'amica: denunciato dalla donna perseguitata che ha 31 anni



In trappola uno stalker di 27 anni a Cagliari: insultava e minacciava una donna di 31 anni, arrivando a minacciarla in maniera violenta in strada insieme a un’amica. E costringendola anche con le botte davanti alla figlia minorenne a tornare a vivere presso la casa dei genitori.  Nel corso della giornata di ieri i carabinieri della stazione CC di San Bartolomeo della compagnia di Cagliari al termine dell’attività investigativa sporta da una querela di una donna di 31 anni di Cagliari, hanno denunciato per atti persecutori e maltrattamenti contro familiari e conviventi un uomo 27enne di Cagliari.

Il giovane dal 2016, con comportamenti vessatori e molesti anche in presenza della figlia minorenne consistenti  talvolta in percosse, avrebbe costretto secondo le accuse dei militari la donna a tornare a vivere presso l’abitazione dei propri genitori. L’uomo  infatti la seguiva in diverse occasioni pedinandola e tempestandola di chiamate telefoniche e messaggi sino al giorno in cui questa decideva di sporgere denuncia. Addirittura in un episodio la donna intenta a passeggiare in compagnia di alcune amiche, era stata fermata dal ragazzo che aveva iniziato a ingiuriarla e a minacciarla in maniera violenta.

Ultima modifica: 25 aprile 2018

In questo articolo