Cagliari, “Estate Sicura”: 500 pattuglie della polizia impegnate nel periodo estivo

Continua da parte della Polizia di Stato l’intensificazione dei servizi di vigilanza e controllo in tutto il territorio della Provincia di Cagliari



Continua da parte della Polizia di Stato l’intensificazione dei servizi di vigilanza e controllo in tutto il territorio della Provincia di Cagliari.

La Questura ha improntato un dispositivo che dallo scorso 16 luglio rivolge una particolare attenzione non solo alle zone costiere ma anche al centro cittadino e a tutte le aree di maggior flusso turistico, senza tralasciare i quartieri residenziali, dove la presenza di abitazioni lasciate incustodite durante il periodo di vacanza potrebbe aumentare la loro esposizione in riferimento alla commissione di furti o comunque di illecite intrusioni.

Alla base dei singoli dispositivi operativi, con la messa in campo di oltre 500 pattuglie della Squadra Volante, c’è stata un’attenta attività di pianificazione svolta dal Centro Operativo Telecomunicazioni della Questura, che ha indirizzato, secondo le priorità di sicurezza e prevenzione ritenute più idonee alla fascia oraria e alla zona di intervento, l’attività dei 24 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Sardegna, che settimanalmente affiancano le Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e dei Commissariati di Pubblica sicurezza.

Per rendere ancora più efficace la risposta alle esigenze di sicurezza l’impianto è stato integrato anche dalle U.O.P.I. e dalle pattuglie motomontate “Nibbio”, che solo nel mese di agosto hanno percorso 3.000 km. Nello stesso periodo, gli acquascooter della Squadra Nautica sono stati impegnati per ben 100 ore di navigazione effettiva e continueranno ad essere presenti anche nei mesi di settembre e ottobre, per garantire il loro supporto negli specchi d’acqua antistanti ai litorali di tutta la Provincia, tra l’altro, durante lo svolgimento delle più importanti competizioni internazionali, come la Melges 32 World League 2018, approdata a Cagliari il 1° settembre e la regata velica GC32, in corso questi giorni a Villasimius.

Il potenziamento dei servizi di Polizia così improntati ha prodotto un’immediata ricaduta positiva in termini di riduzione dei fenomeni criminosi. Rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente, è stato riscontrato, infatti, il trend in discesa dei reati in generale di circa il 40%, tra i quali si apprezza, in particolare, il calo dei furti in abitazione (- 34%) e delle rapine (che sono diminuite di circa il 70%).

L’efficacia non ha riguardato solo il sistema di prevenzione, ma ha anche potenziato la capacità repressiva rispetto ai reati predatori, come accaduto per i due episodi di rapina avvenuti in questi giorni, rispettivamente nei confronti di una turista tedesca, in pieno centro cittadino e nei confronti di una 64enne in via Sant’Ignazio da Laconi. In entrambi i casi gli autori delle due rapine sono stati arrestati grazie all’intervento tempestivo delle Volanti.

Tale impianto di massima sicurezza proseguirà ad essere operativo anche in questi mesi di fine estate, interessati, come sempre accade nella nostra Isola, dal flusso di vacanzieri, sia in entrata che in uscita e verrà attuato in tutti gli ambiti di competenza, ivi compresi scali aeroportuali, marittimi e stazioni ferroviarie.

In particolare, il Compartimento di Polizia Ferroviaria ha potenziato i servizi di pattugliamento negli scali ferroviari, dedicando particolare attenzione ai servizi di prevenzione volti al contrasto dei rati predatori, incrementando l’impiego di personale di scorta ai convogli e sensibilizzando i viaggiatori al rispetto delle norme che regolano la fruizione dei servizi ferroviari, vigilando sulla loro incolumità.

Le pattuglie impiegate nei mesi estivi in tutto il Compartimento sono state quasi 300, di cui una ventina impegnate a Cagliari solo nella settimana di ferragosto;150 pattuglie a bordo treno e 40 lungo la linea ferroviaria. 3200 sono state le persone identificate e circa 50 i veicoli.

104 i treni scortati e 50 le sanzioni amministrative elevate per violazioni del Regolamento ferroviario e del Codice della Strada. Inoltre, in questo bilancio si aggiungono 4 persone denunciate e 2 rintracci di minori in stazione.

Servizi potenziati sono stati approntati anche da parte della Polizia di Frontiera, particolarmente impegnata nella gestione dell’afflusso di persone che in questo periodo, in partenza o in arrivo, da o per l’Isola, hanno affollato e ancora affolleranno il porto e l’aeroporto di Cagliari.

Inoltre, per una maggior sicurezza di coloro che viaggiano lungo le arterie stradali, sono stati intensificati i servizi da parte della Polizia Stradale, presenti con un maggior numero di pattuglie, per la più efficace prevenzione di incidenti.

Ultima modifica: 14 settembre 2018

In questo articolo