Cagliari, elezioni incertissime: Zedda-Massidda già al ballottaggio?

Gli scenari in vista delle prossime elezioni analizzati da Sergio Atzeni



Alle prossime elezioni di primavera gli aspiranti sindaci che si batteranno per la vittoria saranno tanti e i voti rischiano di essere frazionati. Perciò pare difficile che al primo turno qualcuno dei duellanti possa raggiungere il traguardo del 50 per cento più un voto per essere eletto direttamente. Quindi in quel caso, ma in politica fare previsioni è sempre difficile, si andrà sicuramente al turno di ballottaggio dove i due aspiranti sindaci più votati si contenderanno il posto di primo cittadino di Palazzo Bacaredda. Però i ballottaggi sono spesso molto incerti e i capovolgimenti delle previsioni all’ordine del giorno.

I più accreditati per ora appaiono il sindaco uscente Massimo Zedda , Piergiorgio Massidda, ma anche Pierpaolo Paolo Vargiu dei Riformatori , mancano pero i candidati sindaci dei Grillini e di Forza Italia che potrebbe attirare a sé Fratelli d’Italia e Noi con Salvini. Questa situazione appare confusa anche perché una moltitudine di liste civiche proporrà il proprio candidato sindaco e la confusione potrebbe regnare sovrana e per questo la vittoria al primo turno appare remota anche se il voto, nel segreto delle urne, molte volte può apparire illogico e fa saltare ogni previsione più accreditata. Applicando la logica i più votati al momento potrebbero essere Massimo Zedda e Piergiorgio Massidda che può contare anche su molte simpatie tra gli elettori azzurri, mentre Pierpaolo Vargiu potrebbe costituire una sorpresa e i Grillini invece una mina vagante capaci quindi di grandi exploit. Se ipotizziamo Il ballottaggio Zedda-Massidda quest’ultimo, anche se Forza Italia corresse da sola, potrebbe contare sulla carta sui voti di tutti gli elettori di centro destra che non avrebbero altre alternative di voto. Zedda invece, sempre sulla carta, attingerebbe meno voti da altre liste se non da qualche civica dichiaratamente di sinistra. Allora, in teoria e solo in teoria, il ballottaggio potrebbe esser più favorevole all’ex presidente dell’Autorità Portuale ma le scorse elezioni con Massimo Zedda vincente al ballottaggio su Massimo Fantola, nonostante tutte le previsioni contrarie, inducono a essere molto cauti.

 

 

Ultima modifica: 24 giugno 2017

In questo articolo