Cagliari, ambulanze nel caos: “Pedonalizzazioni e piste ciclabili? Prima di tutto c’è la salute” | VIDEO

Slalom tra buche e fossi, vie sbarrate perchè pedonali e parcheggi di fortuna a causa delle piste ciclabili. Clamoroso attacco del sindacato dei medici più numeroso in città: “Dal Corso a via Garibaldi è un delirio, lamentele continue da pazienti e operatori”. GUARDATE il video. Anche a voi sono capitati episodi simili? Raccontateceli



Lamentele quotidiane, al pari dei disagi. L’odissea di chi guida un’ambulanza – e dei pazienti che devono essere trasportati in questo o quell’ospedale cagliaritano – è diventata, in molti casi, la “normalità”. Tra intere aree cittadine pedonalizzate e le piste ciclabili in modalità “spezzatino”, la situazione sembra essere sempre più critica. E arriva la denuncia della Fials, il primo sindacato per numero di iscritti nei principali ospedali cittadini: “In caso di emergenza le ambulanze dovrebbero avere accesso immediato ovunque, ma così non è. Nel Corso Vittorio e in via Garibaldi operatori e pazienti vivono le situazioni più critiche”, denuncia il segretario provinciale, Paolo Cugliara. “Si tratta di due strade frequentatissime dai cagliaritani, il Comune dovrebbe saperlo bene”.
Nel mirino finiscono anche molte porzioni del centro storico cagliaritano: “La salute e il soccorso devono essere messi davanti a tutto, anche a pedonalizzazioni e piste ciclabili. Queste ultime, poi, sono state realizzate in modo assurdo. Non c’è una rete razionale, ma pezzettini qui e lì, senza nessun senso”.

Ultima modifica: 13 febbraio 2018

In questo articolo