Boom di selfie per Luigi Di Maio a Cagliari: “Anche noi casalinghe vogliamo la pensione”

Tutti col cellulare per scattarsi una foto ricordo con il viceministro del Movimento 5 Stelle. Tante le richieste, non solo da parte dei giovani: "Luigi, io sono già vecchia e non potrò usufruirne, ma cerca di dare la pensione anche alle casalinghe"



Un’ora circa di comizio, poi l’abbraccio con la folla di piazza san Cosimo. Luigi Di Maio stringe mani e si mette in posa per delle foto ricordo e, soprattutto, ascolta ogni richiesta. C’è chi chiede la certezza di più lavoro e di un “pensiero fisso”, nella mente del vicepremier del Movimento 5 Stelle, per la Sardegna. Un bambino si avvicina a Di Maio, lui si abbassa e, entrambi sorridenti, attendono che lo smartphone del piccolo catturi la fotografia. C’è poi una signora che riesce a strappargli trenta secondi, facendogli una richiesta molto particolare: “Io sono troppo vecchia per vederla, ma sono quarant’anni che c’è chi propone la pensione delle casalinghe”.

 

“Nessuno l’ha mai realizzata, pensa quante donne sarebbero felici, Luigi”, dice la signora guardando fisso negli occhi Di Maio. E lui, nel salutarla, risponde così: “Ci penserò”.

Ultima modifica: 12 gennaio 2019

In questo articolo