Accoltellato in casa nella notte, aggressore fugge in bici: Don Rossandich grave all’ospedale

L'aggressione questa notte mentre il sacerdote si trovava nella sua abitazione, fortunatamente non è in pericolo di vita. Secondo i carabinieri sarebbe stato vittima del gesto di una persona instabile. Tanti messaggi di vicinanza da parte dei fedeli nella bacheca Facebook di Don Rossandich



Ha sfondato la porta di ingresso dell’abitazione di Don Guido Rossandich, parroco 80enne di Sinnai, e gli ha sferrato un fendente all’addome. L’episodio è avvenuto questa notte attorno alle 23:30 in via San Martino a Selargius, dove risiede. L’aggressore è un 21enne del posto, E. F., vicino di casa del sacerdote, con precedenti e problemi psichici. L’uomo è poi scappato con la bicicletta. E’ stato arrestato dai carabinieri della stazione locale e della norm di Quartu attorno alle 4:30 di questa stessa notte.

Don Rossandich è stato trasportato all’ospedale Brotzu di Cagliari, dove è stato operato e ricoverato in prognosi riservata, è stato ferito gravemente, ma fortunatamente non è in pericolo di vita. L’aggressore, che presentava lesioni alla mano destra, è stato trasportato presso l’ospedale Santissima Trinità, da dove poi verrà trasferito nel carcere di Uta.  Secondo i carabinieri il gesto sarebbe dovuto alle instabili condizioni psichiche dell’uomo.

Sono tanti i fedeli che stanno esprimendo la solidarietà a Don Rossandich nella sua bacheca facebook.

 

 

Ultima modifica: 10 settembre 2018

In questo articolo